AFFARE BITCOIN. PAGARE COL P2P E SENZA BANCHE CENTRALI

Bitcoin è la valuta della rete nata nel 2009 che viene ascoltata sempre più comunemente. Il suo progettista l’ha definita „una variazione totalmente peer-to-peer di un cybercash” che longboard elettrico „consentirebbe sicuramente di effettuare pagamenti online tra una parte e un’ulteriore senza dover passare attraverso una banca”.
Quali sono i vantaggi e i vincoli della moneta digitale? Quale peso dovrebbe essere offerto all’ingegnoso sistema di transazione che sta facendo discutere la BCE, l’FBI e le banche centrali di tutto il mondo? Quanto viene utilizzato nell’attuale clima economico e anche perché la struttura di maggiore scambio si sta spostando verso est?
A partire da alcune recenti occasioni e anche dalla comprensione che i visitatori e i residenti hanno di loro, Gabriele De Palma affronta, in questo e-book giornalistico, le implicazioni di un sistema complesso e traccia gli eventi normativi più sostanziali. Senza trascurare tutte le sfaccettature tecniche che orbitano intorno alla criptovaluta come p2p, blockchain, crittografia, anonimato, mining e prova del sistema di lavoro, scambio e anche budget, lo scrittore presenta infine numerose tesi sull’identità segreta del controllare anche il monociclo elettrico suo designer Satoshi Nakamoto .
Bitcoin si muove come un fiume carsico per emergere un numero crescente di comunemente nella vita di tutti i giorni: e-commerce per l’acquisto di beni di consumo, macchine fisiche ATM, negozi che lo accettano. Possiamo chiamarla la valuta del futuro?

Dodaj komentarz

Twój adres email nie zostanie opublikowany. Pola, których wypełnienie jest wymagane, są oznaczone symbolem *